Acquisto casa dall’impresa con l’IVA al 4%

Acquisto casa dall’impresa con l’IVA al 4%

20140120-222843.jpg

Abbiamo visto nell’articolo precedenteDa Gennaio cambia la tassazione per chi acquista casa “che cosa cambia dal 2014 quando si acquista casa da un privato.

Oggi esaminiamo quando si acquista da una impresa. Fino al 2013 l’acquisto dall’impresa con i benefici prima casa risultava già particolarmente interessante.

Nel caso in cui si ha  diritto alle agevolazioni prima casa, infatti, l’aliquota Iva è ridotta al 4% e si pagavano le imposte di registro, ipotecaria e catastale in misura fissa di 168 euro ciascuna.

Dal 1° gennaio di quest’anno le cose non cambiano di molto: l’iva  rimane al 4% mentre le imposte fisse di registro, ipotecaria e catastale aumenteranno a 200 euro ciascuna, con un modesto incremento se si rapporta ai valori economici in gioco.

Ecco un esempio per comprendere meglio. Il signor Paolo compra un immobile di nuova costruzione nel Salento  si rivolge alla nostra agenzia e noi proponiamo un immobile di un impresa costruttrice.

Al Signor Paolo l’appartamento piace e rispetta tutte le condizioni per usufruire delle agevolazioni prima casa.

Ipotizzando una base imponibile di 200.000 euro, l’anno scorso le imposte da pagare sull’acquisto erano: Iva 200.000 x 4% = 8.000 euro, Registro 168 euro, ipotecaria 168 euro , catastale 168 euro: totale 8.504 euro.

Con le nuove norme invece il trattamento fiscale sarà leggermente meno benevolo e le imposte diventano: Iva 200.000 x 4% = 8.000 euro , Registro 200 euro, ipotecaria 200 euro, catastale 200 euro: totale 8.600 euro con un aggravio modesto se rapportato agli importi totali piuttosto consistenti.

 Riccardo Refolo

 

Può interessarti anche:

Da Gennaio cambia la tassazione per chi acquista casa.

 

468 ad

Pin It on Pinterest